logo
migliori case

Arredamento etnico: l’antica tradizione d’Oriente

Il mobilio nell’arredamento etnico cinese è legato ad un particolare stile di vita che pare risalga a dopo il Cinquecento, quando i cinesi svolgevano le loro attività quotidiane inginocchiati o seduti a gambe incrociate su delle strutture sottilissime, dette kang, ricoperte da cuscini e stoffe che la notte si trasformavano in letti.

Attorno ai kang erano disposti tavolini, bauli, mobili bassi e comodi da raggiungere. Questo tipo di arredamento etnico predilige il bamboo, gli smalti e le lacche, ma anche la pietra. Dalle antiche tradizioni orientali deriva l’arredamento etnico del minimalismo zen, per una casa dal gusto semplice ed essenziale, ma allo stesso tempo ricercato e molto moderno.

Giardini zen e luoghi dedicati alla riflessione ed alla creatività sono gli strumenti essenziali per arredare una casa in modo etnico orientale, con tanto di servizio da the rigorosamente made in Cina, luogo in cui è nata questa magica e rilassante usanza. Non dilunghiamoci sulla lunga tradizione culinaria dell’Oriente sulle gustose pietanze.

Oggi arredare una casa in stile etnico orientale significa prediligere i mobili in voga durante la dinastia Qing. Si tratta di prodotti molto raffinati e pregiati, e colorati: dal rosso, al nero, tutti rigorosamente prodotti a livello artigianale e con intarsi preziosi ed eleganti, con lacche e smalti ad esaltarne forme e colore. Un altro oggetto di arredamento etnico molto alla moda negli ultimi tempi è il tavolo Thakat in legno di mango, di manifattura indiana, usato nei salotti delle nostre case etniche, tra comodi sofà, come porta vivande.

Foto

Top stories

Traslochi, le offerte sul web
traslochi

Se cercate ditte che effettuino traslochi di case, uffici, negozi, cantine, ecc. e vi assicurino un servizio veloce e di... Leggi tutto

Bookmarky! Excite Bookmarks! Digg! Reddit! Del.icio.us! Google! COMMON_SENDTOFRIEND_IMG_ALT