A ognuno il proprio stile

Gli stili contemporanei di arredamento più trendy del momento sono: minimalista, etnico, new pop e ecocompatibile.
Vediamo alcune caratteristiche di ciascuno stile.

Tipico dell'arredamento minimalista sono le forme lineari e pulite, decorazioni e fregi; spazi ariosi e aperti; lo stile è prossimo al radical chic; le geometrie rappresentano soprattutto quadrati, rettangoli, triangoli, cerchi o ellissi.

L'arredamento etnico, molto di moda soprattutto tra i più giovani, è caratterizzato da prodotti provenienti soprattutto dall'Africa dall'Oriente. Tessuti, stampe, ricami e applicazioni si ornano di pietre e perline; l'impronta esotica elettrizza le stanze con i toni più brillanti e saturi del giallo, dell'arancio, del rosso, del verde e del blu. Contribuiscono a rendere ancora più etno la biancheria e la teleria per la casa in seta, raso, lino, cotone e canapa, o ancora, grandi e piccoli accessori tra cui lampade, candele con portacandele, cornici, cuscini, tappeti, oggetti d’artigianato in ferro battuto e legno.

Lo stile new pop ripropone creazioni eclettiche e bizzarre degli anni Sessanta e Settanta tra vintage e modernariato inframezzato dall'optical art.

Infine l'arredamento ecompatibile, sempre più diffuso anche in Italia, può essere sostanziamlente fatto coincidere con quello giapponese. Apprezzato in tutto il mondo per la straordinaria sensazione di armonia e serenità che è in grado di conferire ad ogni ambiente, l'arredamento giapponese prevede l'impiego di materiali totalmente naturali ed una filosofia costruttiva concepita per ottenere camere da letto ed abitazioni in completa armonia con la natura e per favorire la serenità dell'ambiente domestico.